documentary platform

Alessandro Toscano
Sardinian Postcards

Sardinian Postcards is a documentary project born in 2011 which seeks to encourage a reflection on the landscape and iconography of the Italian island of Sardinia. After years of absence from his island of origin, Alessandro Toscano returns to lead us on a new journey, offering his personal perception of the places he visits. The result is a portrait of the island that no longer just captures beaches and traditional or folkloristic festivals, but that is instead a careful investigation into what is hidden on the back of the postcard – an entirely new view of Sardinia, where an industrial smokestack rises up above coral-coloured water, where the land burns, and where hordes of tourists amass on a platform by the sea to photograph the horizon, unaware of the beauty right behind them.
Sardinian Postcards offers us a very intimate, familiar narration which is able to observe slowly, showing us an ancient land that quietly changes, hidden by the all-engulfing modern. On this journey, Toscano takes us through the Sardinian landscape from a different perspective: not stopping on the white beaches, but suggesting what could damage or protect them; not gushing over the crystal-clear water, but ironically observing its bikini-clad colonists; not glorifying tradition, with its colours and peoples, but using unexpected framings to tell us the story of its changeability and contrasts with the present; and enchanting us with immobile peaks of chalky rock, or the silence of a night-time landscape.
_
Sardinian Postcards è un progetto documentaristico nato nel 2011 che apre le porte ad una riflessione sul paesaggio e sull’ iconografia che si ha della Sardegna. Alessandro Toscano, dopo anni di assenza, ritorna nella sua terra d’origine per condurci in un viaggio inedito, offrendoci la sua personale percezione dei luoghi attraversati. Il risultato è il ritratto di un’Isola non più fatto solo di spiagge, feste tradizionali e folklore, ma è un’indagine attenta su ciò che si nasconde sul retro di una cartolina.
Una Sardinian Postcard del tutto inedita, dove una ciminera industriale si erge sopra il mare corallo, mentre la terra brucia ed orde di turisti si ammassano su un ballatoio per fotografare l’orizzonte ignari della bellezza che sta alle loro spalle. Sardinian Postcards ci offre una narrazione molto intima, familiare, capace di osservare con lentezza, mostrandoci una terra arcaica che cambia silenziosamente, nascosta dalla fagocità del moderno.
In questo viaggio, Toscano ci riporta nel paesaggio sardo con un nuovo punto di vista, non si sofferma sulla spiaggia bianca ma suggerisce ciò che la potrebbe guastare o proteggere, non decanta l’acqua cristallina ma ne osserva ironicamente la colonizzazione in bikini, non esaspera la tradizione con i suoi colori e le sue genti, ma ci racconta con inquadrature inaspettate la sua mutevolezza e i suoi contrasti col presente, per incantarsi infine davanti ai picchi immobili di una roccia calcarea o nel silenzio di un paesaggio notturno.
_
Toscano’s bio