documentary platform

Fabrizio Albertini
Genius Loci vol.1

Genius Loci Vol.1 is an autobiographic statement. It is a daily journey that was born as much from the will of maturing as a photographer as from the necessity of facing a long convalescence. Each snapshot is the destination of a travel at your fingertips, a trip that was almost always an Italian one, in which, with selective and precise criteria, I was looking for the presence of color, composition and light. Realized between the summers of 2012 and 2013, Genius Loci Vol.1 walks the spectator through a few recurring paths: Milan, the water, the vegetation, the animals, the non-place, the Virgin Mary. They are all pacific environments, reassuring in a certain way, and in which I’ve always searched for order of things.
The location choice was rather accidental. Often I just happened to find a space that I liked and I waited and waited, until something, just about anything, would appear and complete it.
_
Genius Loci Vol.1 è un racconto autobiografico. È un percorso quotidiano che è nato tanto dalla voglia di maturare fotograficamente quanto dalla necessità di affrontare un periodo di convalescenza. Ogni foto è la meta di un viaggio a portata di mano, un viaggio quasi sempre italiano, in cui ho cercato la presenza del colore, della composizione e della luce con precisi criteri di selezione. Realizzato tra l’estate 2012 e 2013 Genius Loci Vol.1 percorre alcuni temi ricorrenti: Milano, l’acqua, il verde, gli animali, il non luogo, la Madonna. Sono ambienti pacifici, in qualche modo rassicuranti, in cui ho sempre cercato l’ordine delle cose.
La scelta dei luoghi fu piuttosto casuale. Spesso trovavo uno spazio che facesse al caso e aspettavo, aspettavo che qualcosa lo riempisse, qualsiasi cosa.


_

Albertini’s Bio