documentary platform

Filippo Brancoli Pantera
The Other Side / Tuscany

The Other Side / Tuscany
A different view on one of the most famous landscape in the world.
Out of the stereotypes, Tuscany is mainly filled by a mixed environment only partly urbanized.
The way it is shaped reflects a typical Italian dimension, in which the conflict between the pride of a glorious ancient past and the fear of an uncertain present comes out.

This ambiguous space is full of both old memories, whom are preserved just as a record, and more recent signs, showing a contradiction between the old and the new habitants.

There is a very thin connection between the actual inhabitants and the more famous one from the Renaissance, and as the landscape portrays they often don’t even share the same places. The majority of Tuscans lives in areas like these rather than in the well know medieval historical centers.

Still, sometimes there is also in the new infrastructures, houses, buildings, or in the vernacular elements, something recalling the grace of a more refined culture.

Technical notes:

This is an ongoing project started in the beginning of 2011.
The area where most of the pictures are taken is the suburbia of Lucca and Pisa.
Other areas will come without any particular preference, the elements I am looking for are equally distributed out of every single city in Tuscany.
The pictures are taken with a 4×5 camera.

Uno sguardo diverso su uno dei paesaggi piu’ famosi al mondo.
Fuori dagli stereotipi, la Toscana e’ principalmente composta da un territorio sfaccettato solo parzialmente urbanizzato. Il modo in cui e’ stato forgiato riflette una dimensione psicologica tipica italiana, in cui emerge il conflitto tra l’orgoglio di un antico passato e la paura di un presente incerto.

Questo territorio ambiguo e’ ricco di vecchi elementi, spesso preservati giusto come un ricordo, e di nuove realizzazioni, e mostra una contraddizione tra i nuovi e i vecchi abitanti.

C’e’ ormai un legame molto sottile che lega chi vive adesso questi luoghi rispetto ai piu’ famosi avi del Rinascimento. La maggior parte dei Toscani attualmente vive in aree come queste piuttosto che nei famosi centri storici medioevali.

Tuttavia, e’ ancora presente nelle nuove infrastrutture, nelle case, palazzi o nei semplici elementi vernacolari un qualcosa che richiama la grazia di un’antica e piu’ raffinata cultura.

Note tecniche:

Questo progetto in corso d’opera e’ partito dall’inizio del 2011.
L’area in cui molte delle foto sono state fatte corrisponde alle periferie di Lucca e Pisa.
Altre zone verranno incluse, senza una particolare preferenza. Gli elementi che questo lavoro ricerca sono ugualmente distribuiti fuori da ogni citta’ toscana.
Le fotografie sono scattate con una macchina 10×12.

Brancoli’s Bio